Sabato 21 Settembre 2019 – ore 17:30, presentazione del libro di Mauro Ruggiero, Le muse ermetiche. Esoterismo e occultismo nella letteratura italiana tra fin de siècle e avanguardia”. Intervengono Mauro Ruggiero (Autore del libro), Daniele Laganà (Il Cervo Bianco) e Luca Valentini (Redazione EreticaMente).

Dettagli:

“L’esoterismo è parte integrante del patrimonio culturale delle società occidentali. Essendo la letteratura espressione diretta della cultura di un’epoca, ne deriva che questa e il pensiero esoterico debbano necessariamente entrare in contatto in qualche momento del loro sviluppo storico. Nel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento si ebbe in Italia un intreccio particolarmente fecondo tra questi due rami dell’albero della conoscenza umana, i cui frutti diedero nuova energia al rinnovamento culturale in atto sulla penisola. Questo lavoro si inserisce in quel filone di studi sull’esoterismo occidentale il cui scopo è chiarire i rapporti esistenti tra l’occultismo e la letteratura italiana, in questo caso specifico tra XIX e XX secolo. In questo periodo, infatti, l’interesse per la dimensione occulta della realtà da parte di autori e intellettuali (tra cui spiccano i nomi di Pirandello, D’Annunzio, Pascoli, Capuana, Fogazzaro, Onofri ecc.) non fu solo una moda passeggera o un fenomeno di importanza marginale, ma il segno evidente di un interesse profondo e tale da influenzare in modo significativo la loro produzione letteraria e la cultura del tempo.”

Sabato 29 Giugno 2019 – ore 18:00, presentazione del libro di Francesca Totolo, “Inferno SPA. Viaggio tra i protagonisti del business dell’accoglienza. Intervengono Francesca Totolo (Autrice del libro), Alessandro Sansoni (Direttore CulturaIdentità) e Alfonso Piscitelli (Collaboratore Il Primato Nazionale).

Dettagli:

Benvenuti a bordo della nave che vi porterà a spasso tra i professionisti dell’accoglienza. Un viaggio surreale tra speculatori internazionali, ex mercenari, esponenti governativi e uomini d’affari, d’un tratto tramutatisi in paladini del “accogliamoli tutti”. Un viaggio tra i costruttori di quella open society intrisa di colpa, verso le maree umane in arrivo da oltre mare, che tutto l’occidente civilizzato dovrebbe espiare attraverso la condivisione e la decrescita felice. Un viaggio tra i fautori dell’abolizione dei confini, delle specificità, delle culture. Un viaggio tra i mondialisti più convinti e feroci, quelli disposti a reclutare un esercito di influencer a tutti i livelli: giornalisti, politici, magistrati, avvocati e tanti altri. Quelli disposti a pagare le folli spese di organizzazioni non governative per creare corridoi in grado di azzerare le distanze tra i continenti, ma non i rischi connessi con questo attraversamento. E di nomi, di sigle e, soprattutto, di soldi, nel corso di questo viaggio, ne incontrerete davvero un mare. Prefazione di Andrea Gaiani.

Sabato 15 Giugno 2019 – ore 18:00, presentazione del libro di Dino Messina, “Italiani due volte. Dalle foibe all’esodo: una ferita aperta della storia italiana”. Intervengono Dino Messina (Autore del libro), Luigi Morrone (Avvocato).
 
Dettagli:
Sono italiani due volte i trecentomila che in un lungo esodo durato oltre vent’anni dopo la Seconda guerra mondiale lasciarono l’Istria, Fiume e Zara. Erano nati italiani e scelsero di rimanere tali quando il trattato di pace del 10 febbraio 1947 assegnò quelle regioni alla Jugoslavia comunista del maresciallo Tito. A rievocare una storia a lungo trascurata del nostro Novecento è un’inchiesta originale e serrata dove al racconto dei fatti Dino Messina accompagna le testimonianze inedite dei parenti delle vittime della violenza titina e di chi bambino lasciò la casa natale senza la speranza di potervi tornare. Un dramma nazionale in tre grandi atti: il primo, con l’irredentismo, la vittoria nella Grande guerra, il passaggio alla patria di regioni e città sotto il dominio asburgico; seguiti dalla presa del potere fascista con le politiche anti-slave e la guerra accanto ai nazisti. La secondo fase inizia con le ondate di violenza dei partigiani di Tito nell’autunno del 1943 e nella primavera del 1945. Trieste, Pola e i centri dell’Istria occidentale, Fiume e Zara, da province irredente divennero terre di conquista jugoslava. Al biennio di terrore e alla stagione delle foibe, seguirono altri anni di pressioni e paura. Sino al terzo atto, dal 10 febbraio 1947, che segnò la più grande ondata dell’esodo. E successivamente un’altra massiccia partenza dalla zona assegnata alla Jugoslavia dopo il Memorandum di Londra del 1954, che stabilì il ritorno di Trieste all’Italia. A migliaia di fuggitivi, dopo il terrore e lo sradicamento, toccò l’umiliazione dei campi profughi. Una pagina tragica della nostra storia che trova in questo libro una ricostruzione puntuale. 

Venerdì 24 maggio, ore 18.30, presentazione del libro di Orazio Maria Gnerre, “Prima che il mondo fosse. Alle radici del decisionismo novecentesco” (Mimesis Edizioni 2018).

Oltre all’autore, interviene Gianluca Giannini, Professore di Filosofia morale presso l’Università Federico II, Mario Forgione, collaboratore delle Edizioni NovaEuropa e Alessandro Sansoni, Direttore dell’associazione Culturaidentità.

“Il saggio si propone di tracciare, nel solco di un’analisi filologica, la genealogia del decisionismo novecentesco, inteso come la sistematizzazione teorica schmittiana di determinate tendenze filosofico-politiche che ponevano i concetti di “volontà”, “decisione” e “eccezione” al centro della pratica politica. Dalla Konservative Revolution messa in rapporto con le formulazioni di Georges Bataille, dalla filosofia della Controrivoluzione messa a paragone con Rousseau, fino alla riscoperta della patristica (dopo la sua dimenticanza nell’epoca della Controriforma) da parte dell’occultismo europeo, si intravede la genesi di una terza (e ultima) teologia politica: quella della sovranità apofatica. “

Sabato 11 Maggio 2019, ore 17:30, presentazione del libro di Cristian Guzzo, “Aleister Crowley e l’Italia”. Interviene l’autore e Daniele Laganà.

Dettagli:

Il testo ricostruisce scientificamente la presenza del celebre mago inglese Aleister Crowley (1875-1947) in Italia, alla luce di inedita documentazione d’archivio e di nuove interpretazioni delle fonti primarie. Vengono affrontati in modo analitico i due principali soggiorni che La Bestia 666, come amava definire se stesso il Crowley, ebbe a svolgere nel nostro Paese: il primo a Villa Caldarazzo, nei pressi di Posillipo, nel 1911 ed il secondo a Cefalù, dal 1920 al 1923, presso la celebre Abbazia di Thelema. Entrambi furono, in diversa misura, seminali ed assai importanti per la sua formazione profana e magica; determinanti per meglio inquadrare e definire le coordinate realizzativo-pratiche del celebre Libro della Legge.

 

L’aggressione imperialista agli Stati sovrani: il caso Venezuela

Il Venezuela è il nuovo terreno di lotta tra le forze storiche dell’imperialismo e uno Stato che, nel bene o nel male, ha diritto a decidere da sé per il suo futuro. Nel movimento populista/sovranista “tutto” serpeggiano molti equivoci e posizioni ingannevoli sul caso Venezuela. Il principio da affermare, semplice e di buon senso, è che la “sovranità” vale per tutti, non solo per USA e Occidente. Pensarla diversamente significa cadere nello stesso errore delle aggressioni a Jugoslavia, Iraq, Afghanistan, Libia e Siria, con le ricadute “sistemiche” di ogni tipo che ben conosciamo.

Temi del convegno:

1) Il ripristino della dottrina Monroe (dall’amministrazione Obama a quella Trump)
2) Il socialismo del XXI secolo, il modello ALBA, le politiche di Hugo Chavez e la fase Maduro
3) Il ruolo delle potenze regionali (Russia e Cina) nel nuovo mondo multipolare
4) La teoria del mondo multipolare di A. Dugin e la soluzione delle crisi regionali
5) I casi precedenti (Iraq, Libia, Siria)
6) Dall’Italia, alla Francia al Venezuela: la solidarietà internazionale nell’era del populismo/sovranismo

Relatori:

Roberto Siconolfi – Oltre la Linea, giornale online

Luca Lezzi – Circolo Proudhon, circolo culturale, co-autore del libro Il socialismo del XXI secolo

Giulietto Chiesa – Laboratorio per l’Alternativa Politico-Culturale AlterLab, associazione culturale e Direttore di Pandora TV www.pandoratv.it

Giuseppe Marro – Presidente Associazione culturale Campania-Russia, associazione culturale

Alessandro Sansoni – Direttore Cultura identità, giornale

Napoli – La Nuova Controcorrente
Via Carlo De Cesare, 11

Venerdì 5 aprile ore 17:30

Sabato 23 Marzo ore 17:30, presentazione del libro di Silvano Debunker, “Vi presento Dio. Appunti di un pensatore indipendente”. Interviene l’autore.

Dettagli:
Chi siamo? Da dove veniamo? Chi è Dio? Ma soprattutto da dove viene? Questi ed altri ancora sono i quesiti esistenziali che assillano le nostre coscienze fin da bambini. Nessuno ne conosce le risposte. Possiamo provare però a chiarirci un po le idee cercando nella storia antica e nei testi più o meno sacri che i nostri antichi progenitori ci hanno tramandato, nei quali si raccontano le gesta dei protagonisti di quelle epoche. E chissà che non si possa svelare qualche arcano mito. Aprite gli occhi perchè c’è tutto un mondo intorno a voi, anzi forse più di uno. Lo scoprirete leggendo questo libro.

Sabato 2 Marzo ore 17:30, presentazione del libro di Luigi Angelino, “I Miti: Luci ed Ombre”. Intervengono Luigi Angelino (Autore del libro), Massimiliano Bertolla (Avvocato).

Dettagli:
Un viaggio affascinante nei grandi miti, partendo dagli archetipi collettivi della creazione e del diluvio universale, attraverso i misteri irrisolti di Atlantide e della grande Piramide di Giza, l’unica delle sette meraviglie del mondo antico ancora intatta, come echi di un’antica civiltà supermondiale. Un’analisi non convenzionale di figure come Abramo, Ezechiele e Giuda, troppo spesso liquidate con conclusioni semplicistiche, trascurando il legame con interessanti teorie, come l’apocatastasi, la sconvolgente redenzione cosmica che potrebbe coinvolgere perfino Satana. Gli enigmi del libro dell’Apocalisse sono sviluppati alla luce delle profezie di Ildegarda di Bingen, di Malachia, di Nostradamus, nell’ottica del pensiero ermetico e simbolico, fino ad arrivare alla controversa figura di papa Francesco. I vangeli canonici, confrontati con quelli considerati apocrifi, trovano un’impareggiabile raffigurazione nell'”Ultima cena” di Leonardo Da Vinci. Il pensiero razionale nato nell’antica Elea, plasmato da Platone, reso scientifico da Ipazia da Alessandria, sarà poi sviluppato nell’età moderna da filosofi originali come lo sfortunato Spinoza. La sirena Partenope continua a raccontarci le meraviglie del golfo di Napoli, città legata alla francese Angers, ove è conservato il più misterioso arazzo medioevale, mentre Venezia, con i colori cangianti della sua laguna, rappresenta il nostro mutevole inconscio. La psicostasia di Osiride, la leggendaria “pesatura delle anime” compie un lungo viaggio, partendo dalle rive del Nilo, per arrivare a Parigi, la città cara ad Iside.

Sabato 8 Dicembre 2018, alle ore 17 si terrà un simposio storico – filosofico sulla storia ed il futuro del nostro continente. Interverranno: Daniele Laganà, Luca Valentini, Giandomenico Casalino, Luigi Morrone. Coordinerà gli interventi Mario Gallo. Evento organizzato con la collaborazione di: – il sito web Ereticamente.net; – Comunità Tradizionale Nuova Romanitas; – Libreria La […]

Sabato 24 Novembre ore 18:00, “In ricordo di Rutilio Sermonti. Una vita di pensiero e militanza”. Interviene Gabriele Adinolfi.